Studi di settore dimostrano come maggiore produzione e consumo di cultura assicurano crescita e consolidamento a quelle imprese che sappiano valorizzare il capitale intellettuale, promuovendo conoscenza, cultura d’innovazione e riscoperta delle tradizioni. Parliamo di quelle imprese in grado promuovere nel lungo termine il “miglioramento della qualità della vita”, innescando maggiore attrattiva dei territori e innovazione del sistema produttivo, con nuovi posti di lavoro ad alta intensità di capitale umano.
In questo quadro la società Bgreen ha creato il progetto Bgreen Percento Culturale un’iniziativa volontaria dell’azienda nei settori della cultura e della società. L’idea alla base del Percento Culturale si fonda sulla filosofia Bgreen di rendere accessibile la cultura contemporanea avanzata a vaste fasce della popolazione, favorendo così la partecipazione di un ampio pubblico ai cambiamenti culturali della società e del proprio territorio di riferimento. In questo ambito l’azienda destina annualmente un contributo finanziario alla produzione dei programmi culturali della Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea. Tale contributo è calcolato sulla base della cifra d’affari dell’azienda. Questo impegno, unico nel suo genere, garantisce la continuità del Percento Culturale Bgreen poiché saldamente ancorato negli statuti stessi dell’azienda in quanto esso stesso rappresenta un importante obiettivo aziendale la cui portata è pari a quella degli obiettivi commerciali.
In questo contesto di visione aziendale, Bgreen ha dato dunque il via ad una serie complessa di azioni che hanno portato alla costituzione nel 2003 della Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea (la prima fondazione operativa d’impresa del sud Italia), fondendo così nella sua missione imprenditoriale i principi dell’ottimo produttivo con quelli della cultura e della promozione del territorio in cui essa opera.
La scelta della società Bgreen di creare una fondazione dedicata all’arte contemporanea, nasce dall’intento di sottolineare i rapporti di nuovo mecenatismo con la propria storia aziendale e il territorio in cui si inserisce, perché la cultura, bene difficilmente determinabile, rappresenta un indispensabile motore di sviluppo e identità per il territorio. L’azienda, dopo aver agito per alcuni anni in veste di sponsor, ha dato vita alla Fondazione con lo scopo di intraprendere un programma organico e continuativo di attività culturali sui temi afferenti l’azienda: ecologia, questioni ambientali, agricoltura, sviluppo sostenibile, intervenendo in questo modo sul territorio e sulla sua vita culturale in modo puntuale.
La società Bgreen in un contesto di Responsabilità Sociale dell’Impresa, attraverso la creazione della fondazione ha visto nell’arte e nella cultura un modo per proporsi in maniera differente. Un nuovo modo di fare impresa, un nuovo modo di comunicare, che tiene in considerazione quanto di utile può essere fatto in ambito sociale e culturale andando al di là dei limiti aziendali e imprenditoriali stabiliti dalle normative vigenti, introducendo in azienda la complessità del pensiero contemporaneo per migliorare la qualità dell’organizzazione interna e rendere l’azienda organismo sociale e non solo produttrice di plusvalore economico.
Sull’adozione di queste linee, l’azienda ha vinto l’edizione 2005 del Premio Guggenheim Impresa&Cultura (il più importante riconoscimento in Italia per le aziende che scelgono di intervenire nella cultura). Il premio, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è promosso da Confindustria, ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero, De Agostini Rizzoli Arte & Cultura, Il Sole 24 ORE.
La giuria, ha individuato i vincitori tra le oltre 193 aziende candidate provenienti da tutta Italia. Il Premio per il miglior curriculum d’investimenti in cultura è stato assegnato alla società Bgreen e al suo braccio filantropico, la Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea, con la seguente motivazione: “Per aver proiettato il valore ambientale, storico e culturale del proprio territorio in una prospettiva contemporanea”.
La proposta culturale della Fondazione, in sinergia con manager, docenti, professionisti, artisti, intellettuali ed associazioni, è il motore di una serie di eventi culturali racchiusi in un articolato programma di comunicazione che valorizza e promuove l’intero territorio regionale. Infatti, i progetti promossi dalla Fondazione, sostenuti in sinergia da enti pubblici e privati, territoriali ed europei, sono pensati a vantaggio di tutta la società, in virtù di un complementare vantaggio atteso, sia in termini di reputazione aziendale e imprenditoriale, sia per la possibilità di mettere a frutto l’enorme patrimonio umano, culturale, storico, architettonico ed ambientale della regione Basilicata.
Considerando l’Arte come rigenerazione della vita comunitaria, la Fondazione SoutHeritage scaturisce dal prioritario intento di Bgreen di coinvolgere operativamente ed emotivamente il suo staff e i cittadini attraverso il linguaggio trasversale dell’espressione artistica, promuovendo l’analisi ed il racconto del territorio lucano interpretato con la collaborazione diretta con i maggiori artisti nazionali e internazionali.
La Fondazione è essenzialmente la costruzione di un luogo di relazione tra territorio, cittadini, impresa e arte, ovvero, essa è volta ad innescare un feedback comunicativo tra i molteplici attori sociali con il supporto mediatico dell’arte. Perseguendo molteplici obiettivi culturali e sociali, essa è portatrice di diversi benefici attesi da tutti gli ambiti coinvolti come impresa, società di riferimento e mondo dell’arte; essa implica un impegno etico da parte dei promotori e degli enti coinvolti, che diventa cruciale in un momento storico caratterizzato da una profonda messa in discussione di tutto il sistema di valori della società.
La Fondazione SoutHeritage, nasce dunque dalla convinzione che più cultura nella società, come nei processi di produzione aziendale, sia utile per il progresso sociale con la determinazione di un maggiore senso civico dei singoli individui. Infatti il progetto artistico sottende a valori universali di impegno sociale e onestà intellettuale, così come la divulgazione dei risultati della ricerca artistica genera flessibilità mentale, demolisce stereotipi culturali e preconcetti e apre la strada a tutto ciò che è nuovo o semplicemente diverso, creando un ambiente fertile al cambiamento.
Grazie ai progetti culturali promossi, tra gli obbiettivi della Fondazione c’è quello di:

www.southeritage.it

 


Many marcket research show that a higher production and consumption of culture assure development and consolidation to the enterprises that are able to increase the value of the intellectual resources by promoting knowledge, innovation culture and traditions. We refer to those enterprises that are able to promote a long term “life quality improvement” providing more regional attraction and an innovation to the productive system with new job opportunities characterized by a high intensity of human resources.
In this frame Bgreen conceived the action of Bgreen Culture Percentage, a voluntary initiative in the fields of culture and society. The idea of the Bgreen Culture Percentage was first thought up in accordance with commit to making a yearly contribution to the culture through the support for programs of Fondazione SoutHeritage per l'arte contemporanea. This is calculated based on turnover and adjusted in case of a decline in retail business. This truly unique commitment guarantees the continuity of the Bgreen Culture Percentage and has been firmly incorporated into the Bgreen by-laws. As a corporate objective, it is placed on an equal footing with commercial success.
In this context of corporate concept Bgreen started a complex series of actions that brought to the establishment of the Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea in 2003 (the first operative foundation of enterprise in the south Italy); this action means the fusion between Bgreen’s entrepreneurial mission about the excellent production principles and the values that concern the promotion of the culture and territory in which it works. The Bgreen’s choice to create a foundation for contemporary art originates from the aim to underline the new patronage relations with its own company history and its territory, because culture - a hardly determinable asset - represents an indispensable driving force for the regional development and identity.
After many years as a sponsor, the Bgreen company established Fondazione SoutHeritage with the aim to start a continuative and organic programme of cultural activities about topics regarding the company (ecology, environmental issues, agriculture, sustainable development); in this way it could intervene on the territory and on its cultural life.
In line with the Corporate Social Responsibility, Bgreen saw in the culture and art world a manner to show it self in a different way. It’s a new way to make enterprise and to communicate that shows how the exceeding of company and entrepreneurial limits (fixed by the actual rules) can have positive consequences in the social and cultural context; it also introduces the contemporary thought complexity in the company in order to improve the inner organization quality and to make the company a social organism, not only a producer of economic surplus value.
Embracing these lines, the society won the “Premio Guggenheim Impresa&Cultura” in 2005 (the most important award in Italy for Companies that decide to take part to the culture world). The award – sponsored by Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero per i Beni e le Attività Culturali – is promoted by Confindustria, ICE – Istituto nazionale per il Commercio Estero, De Agostini Riccoli Arte & Cultura, Il sole 24 ORE.
The judges identified the winners between the more 193 candidate companies coming from the whole Italy. The prize “Award for best culture investment” was awarded to Società Bgreen and to Fondazione SoutHeritage per l’arte contemporanea with the following reason: “For having projected the environmental, historic and cultural value of its own region in a contemporary perspective”.
The Foundation cultural proposal – in synergy with managers, professors, artists, intellectuals and associations – is the booster of a series of cultural events of a varied communication programme that enhances and promotes the whole regional territory. Indeed, the projects promoted by the Foundation - supported in synergy by public, private, regional and European agencies - are thought as functional for the whole society and as an advantage for the company and entrepreneurial reputation and for the possibility to increase the value of the whole human, cultural, historic, architectonic and environmental heritage of the Basilicata region.
Seeing Art as community life regeneration, the Fondazione SoutHeritage originates from the Bgreen’s overriding aim to operatively and emotionally involve its staff and the citizens through the art expression transverse language and by promoting the analysis and the account of the Basilicata territory, interpreted with the direct collaboration of the greatest national and international artists.
The Foundation is basically the construction of a place where territory, citizens, companies and art relate;
it aims to motion a communicative feedback between the many social actors thanks to the art media support.
The Foundation pursues many cultural and social aims, so it is a bearer of many benefits awaited from all the areas of interest concerned, such as the enterprise, the society of reference and the art world; it implicates an ethical commitment by concerned promoters and agencies that is crucial in a historic moment where the whole society values system is under discussion.
The Fondazione SoutHeritage originates from the belief that the presence of more culture in the society and in the entrepreneurial production processes is useful for the social progress because it causes more public spirit in the individuals. Indeed, the artistic project presumes universal values as social commitment and intellectual honesty; the divulgation of the artistic research results produces mental flexibility, it also destroys cultural stereotypes and preconceptions and it opens the way to everything that is new and simply different creating a fertile environment to a change.
Thanks to the cultural projects promoted, the Fondazione SoutHeritage’s aims are:

www.southeritage.it

 


Azienda | Company         Agricoltura | Agriculture         Bgreener        Progetto GreenHeritage        Bgreen Percento Culturale | Bgreen Culture Percentage        Info